VIOLENZA SULLA DONNA

Cos’è la violenza? Azione volontaria, esercitata da un soggetto su un altro, in modo da determinarlo ad agire contro la sua volontà.” In qualsiasi forma si manifesti, LA VIOLENZA SULLA DONNA è uno dei fenomeni più nascosti ed è la punta dell’iceberg dell’esercizio di potere e controllo dell’uomo sulla donna.

Le radici della violenza possono provenire dalla cultura sociale, mass-media (talvolta fonte, di errata percezione della realtà) e nell’eredità genetica. Oppure abuso dell’alcool o altre sostanze, lo stress, o può scaturire da sentimenti come il rancore, l’odio che col tempo incrementano significativamente il rischio di azioni violente.

 

La violenza dove viene subita? nell’ambito familiare, lavorativo, sportivo e religioso…

è sempre visibile? NO, in quanto va distinto tra il trauma fisico visibile: maltrattamenti, e stalking da quello emotivo/psicologico che si cela in diverse forme: verbale con minacce (emotivo/ psicologico) usando ricatti e manipolazioni. Questi indicatori comportamentali esistono per aiutare a notare eventuali passi verso la violenza.

 

Se subisci violenza e hai bambini: vi sono casi in cui la violenza, diretta o indiretta, si ripercuote anche sui figli e il timore del loro malessere richiama il bisogno di essere informate su una legge riguardante la violenza familiare e sui numeri di assistenza, quali: il centro anti violenza e il telefono rosa.

 

Come può essere aiutata? Purtroppo la donna, per paura di non essere creduta, o credendo che sia colpa sua, o perché l’aggressore possa venire a sapere difficilmente è disposta ad esprimersi.

 

Il Servizio del Counselling: offre un ascolto attento, fondamentale per far sentire la persona a suo agio e al sicuro. Dedica il tempo necessario permettendole di esprimere i suoi sentimenti elaborare ciò che è accaduto, evitando giudizi, consigli e pressioni su ciò che vuole fare o decidere, mostrandole empatia e soprattutto mantenendo la confidenzialità.

 

L’obiettivo del Counselling Cristiano è: guidare le persone ferite verso l’accettazione della grazia divina, affinché quest’ultima penetrando nel profondo della vita della vittima, l’aiuta ad esercitare il perdono,verso se stessa e di conseguenza a chi ha usato violenza. Il vero “terapista” è lo Spirito Santo che può portare la guarigione completa  riempiendo la vita di chi si sente vuoto e senza speranza.

 

Il Vangelo di Giovanni al capitolo: 14 versi 15-17  dice: Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti. Ed io pregherò il Padre ed Egli vi darà un altro Consolatore, perché stia con voi in perpetuo, lo Spirito della verità.”

 

IL Vangelo di Matteo al capitolo:11 versi 28-30 Gesù stesso fa un invito:  Venite a Me, voi tutti che siete travagliati ed aggravati, ed Io vi darò riposo. Prendete su voi il mio giogo ed imparate da Me, perché Io sono mansueto ed umile di cuore; e voi troverete riposo alle anime vostre; poiché il mio giogo è dolce ed il mio carico è leggero.”

 

A cura di: Rompf Edit